categoria azienda Studio Tecnico Geom. Andrea Banfi
logo Studio Tecnico Geom. Andrea Banfi
Studio Tecnico Geom. Andrea Banfi
Geometra
Geometra

COSTRUZIONI/RISTRUTTURAZIONI/MANUTENZIONE





Lo Studio Banfi si occupa di progettare opere edili, con la finalità di eseguire sia costruzioni ex novo che interventi di manutenzione, restauro ed ampliamento.


Grazie al continuo aggiornamento dei professionisti e all’accurata selezione dei materiali, lo Studio Banfi è in grado di eseguire sempre un’ottima progettazione architettonica e di rispettare minuziosamente le necessità del cliente.


Assumendosi l’importante ruolo di Direttore dei Lavori, inoltre, il geometra Banfi segue l’intero andamento delle operazioni, dal principio sino al collaudo finale.


Lo Studio Banfi, infatti, è presente dalla prima ideazione alla progettazione strutturale, che comprende anche lo studio dei disegni tecnici (di progetto e di dettaglio) e la realizzazione di immagini in 3D, utili ad apportare migliorie estetiche e tecniche all’edificio.








Cos’è la progettazione architettonica?


La progettazione architettonica consiste in un processo logico-scientifico-artistico, in grado di individuare le forme, le organizzazioni ed i processi più adatti alla creazione di spazi dedicati, nei quali le persone possano svolgere le loro quotidiane attività.


Studio Banfi, grazie alle collaborazioni con qualificati studi di architettura ed ingegneria, presta un efficiente servizio di progettazione edilizia, portato a compimento da figure professionali, dalle competenze diverse e trasversali.


Inoltre, Studio Banfi redige i computi metrici per definire il costo di costruzione di un immobile, costituiti dal numero d’ordine, dalla descrizione dell’opera, dal prezzo unitario e dall’importo di ogni singola lavorazione.


Gli interventi di nuova costruzione riguardano tutte le opere effettuate su un territorio e richiedono obbligatoriamente il permesso di costruire.

Il permesso di costruire


Il permesso di costruire è un’autorizzazione di tipo amministrativo, prevista dalla legge italiana, concessa dal Comune nel quale si vuole iniziare l’opera di costruzione.


Alla richiesta del permesso deve essere sempre allegato un progetto – redatto da un professionista abilitato – che descriva minuziosamente gli interventi che si intendono eseguire e ne attesti la conformità urbanistico-edilizia ed i requisiti tecnici (antisismici, acustici, ecc).


Il Comune, ricevuta la richiesta, autorizza l’attività di trasformazione urbanistico-edilizia del territorio, in piena conformità agli strumenti di pianificazione.


Al fianco delle opere di costruzione ex novo, lo Studio Banfi presta un valido servizio di ristrutturazione e manutenzione delle strutture edili, avvalendosi anche di collaboratori esperti ed altamente qualificati.

Cosa vuol dire ristrutturare un edificio?


La ristrutturazione edilizia comprende tutti gli interventi volti a trasformare un organismo edile, mediante un sistema di opere che possono portare ad un immobile del tutto o in parte diverso rispetto al precedente.


Secondo il Testo Unico per l’Edilizia (2001), la ristrutturazione edilizia rientra nella macrocategoria degli interventi edilizi, che comprendono anche:


  • Manutenzione ordinaria/straordinaria
  • Restauro
  • Nuova costruzione
  • Ristrutturazione urbanistica


Sostanzialmente, gli interventi edilizi sono opere di revisione integrale dell’edificio esistente, cui segue una variazione nella forma, nel volume o nella destinazione d’uso.


Dal momento che può variare la consistenza dell’edificio, un’opera di ristrutturazione può richiedere un nuovo accatastamento (registrazione nel catasto edilizio).

Il geometra nella direzione dei lavori


Uno dei compiti più rilevanti svolti dal geometra Banfi è la direzione dei lavori di costruzione ex novo e di ristrutturazione e restauro edilizio.


La Direttiva 92/57/CEE definisce il direttore dei lavori come quella figura professionale incaricata di controllare e gestire l’intera esecuzione dell’opera, per conto del committente.


Il geometra che assume tale ruolo, quindi, rappresenta le volontà dell’appaltante e possiede tutte le competenze tecniche necessarie a far sì che i lavori raggiungano il risultato previsto.


Nello specifico, il direttore dei lavori è responsabile del controllo dei materiali impiegati, delle loro caratteristiche meccaniche e della documentazione richiesta dalla legge.


Se necessario, il geometra che dirige i lavori può effettuare variazioni in corso d’opera e disporre la correzione di eventuali difetti.


In altri termini, il geometra si pone come unico interlocutore per l’impresa appaltatrice, sia per quanto riguarda gli aspetti tecnici che per quelli economici, espressi nel contratto.


Prima di cominciare qualsiasi lavoro di costruzione o restauro, il direttore dei lavori deve compilare la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) e consegnarla all’ufficio del Comune di interesse.


Lo Studio Banfi, anche grazie alle numerose esperienze in questo ruolo, si pone come intermediario autorevole e competente, in grado di supervisionare le operazioni dal principio fino al loro compimento.




Lo Studio Banfi, oltre ad operare sempre con il massimo della dedizione e nel pieno rispetto della normativa,

fornisce chiare e precise linee guida nella direzione dei lavori,

realizzando in concreto quanto la progettazione aveva permesso di realizzare sulla carta.